Info

Imbottigliamento - A lungo associata alla birra industriale, da qualche anno, con l’ascesa delle birre artigianali, la lattina è stata sdoganata e ora appare un packaging moderno e attraente, perfettamente in linea con i nostri tempi.

Hanno cominciato i microbirrifici statunitensi, da dove è partita la rivoluzione artigianale e, mantenendo fede alla loro capacità di anticipare i tempi e dettare mode e tendenze, hanno imposto questo packaging facendone un oggetto addirittura di culto. In Italia, è stato Teo Musso, grande artefice del movimento craft nel nostro Paese, che, sempre a caccia di novità e deciso a sperimentare, fu il primo a proporre un’artigianale in lattina. Fu un evento di rottura che, nel 2015, lasciò tutti a bocca aperta confermando, se ce ne fosse stato ancora bisogno, che il mostro sacro della birra artigianale italiana ha sempre ragione. Innanzitutto, nel successo di questo packaging un ruolo prioritario lo ha giocato e lo gioca l’estetica.

> Continua